Il Dott Gennaro Baccile,  Avv Roberto Di Napoli, Deborah Betti in un confronto sul tema, perizie, avvocati convenzionati a SDL Centrostudi e la stampa.

Video inedito del 13 novembre 2019.

Come è noto, la SDL Centrostudi è stata l’azienda che ha venduto in Italia una quantità enorme di perizie redatte con il preciso scopo di determinare i tassi usurari sui mutui attraverso una teoria fantasiosa che si è rilevata infondata che è stata chiamata “la sommatoria dei tassi”.

Le perizie di SDL Centrostudi si sono rilevate inattendibili e alcuni cittadini sono stati condannati dalla Magistratura non solo alla soccombenza delle spese di giudizio bensì anche alla sanzione della “lite temeraria” – ex art 96 comma 3 c.p.c..

Per SDL Centrostudi ospite l’Avvocato Letizia Cecconi

In rappresentanza del presidente della società il Dott Pietro Calabrò.

 

Questi i principi espressi dal Tribunale di Torino, Giudice Edoardo Di Capua, con la sentenza n. 1037 del 02.03.2018 

l tasso moratorio e quello compensativo non possono mai trovarsi ad essere applicati congiuntamente in relazione ad un medesimo periodo temporale, difatti, gli interessi corrispettivi si applicano soltanto sul capitale a scadere, mentre gli interessi di mora si applicano soltanto sul debito scaduto.

Il tasso di mora sostituisce il tasso corrispettivo o in termini equivalenti al tasso corrispettivo si aggiunge lo spread di mora con riguardo al debito scaduto, pertanto i due tassi non possono sic et simpliciter sommarsi tra loro.

È manifestamente infondata la domanda relativa alla sommatoria dei tassi e la configurazione dell’anatocismo nel contratto di mutuo con ammortamento alla francese per cui sussiste la colpa grave della parte in quanto la avversa iniziativa giudiziaria, non è compensata sul piano strettamente economico, dal rimborso delle spese e degli onorari del procedimento stesso per cui va condannata a titolo di risarcimento danni per responsabilità aggravata ex art. 96 c.p.c..

Causa curata da SDL Centrostudi attraverso la perizia redatta dal Dott Alessandro Cotturri e il patrocinio dell’Avv Massimo Meloni