Procura di Perugia, processo penale Fabio Chiappini

da | Ago 3, 2020 | SDL Centrostudi | 4 commenti

Aggiornamento udienzaUdienza qojrowe weorn ownweèornwè w del processo penale n. 49_2019 R.G.N.R. Fabio Chiappini Direttore Aziendale di SDL Centrostudi.

In questo post le informazioni relative al processo penale che è stato incardinato presso il Giudice di Pace di Perugia che vede Fabio Chiappini, venditore della SDL Centrostudi, poi passato alla rete vendita di Work&Solution Centrostudi con salto di carriera a D.A. Direttore Aziendale imputato per il reato di diffamazione nei confronti di Deborah Betti.

Fabio Chiappini-rinvio-a-giudizio-diffamazione-Deborah-Betti

Fabio Chiappini D.A di SDL Centrostudi ora Work & Solution Centrostudi  rinviato a giudizio per il reato di diffamazione nei confronti di Deborah Betti

Fabio Chiappini inviava una comunicazione mail con cui offendeva la reputazione di Deborah Betti contenente in allegato una copia del decreto di sequestro preventivo del Tribunale di Milano, datato 01.12.2016, alterato nel suo contenuto così da far intendere al pubblico ricevente che era stato disposto il sequestro dell’intero blog di cui Deborah Betti era titolare ed amministratrice, cosa che è totalmente infondata.

All’udienza ero ovviamente presente, ma ero sola; dinnanzi al Giudice non si è presentato nessun altro, neanche i difensori dell’imputato, e questo perché la notifica all’imputato della citazione dinnanzi a Giudice di Pace non era andata a buon fine tant’è che il Giudice ha disposto nuove ricerche dell’imputato tramite PG (Polizia Giudiziaria).

Il Tribunale di Perugia ha quindi disposto nuova data udienza che si terrà

il giorno 06 aprile 2021 ore 9.00 presso il Giudice di Pace di Perugia

Decreto di citazione a giudizio per il reato di diffamazione contro Fabio Chiappini nei confronti di Deborah Betti.
Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia.

4 Commenti

  1. Leonardo Bottiglieri

    Ti seguo e sarebbe opportuno che anche gli altri lo facessero, con la stessa partecipazione del 2015. Non bisogna abbassare la guardia…

    Rispondi
    • Deborah Betti

      Concordo con te Leonardo. Grazie mille

      Rispondi
  2. Vania

    Ero responsabile in una piccola azienda artigiana della provincia di Treviso, causa Covid chiusa alla fine del 2020.
    Purtroppo anche noi abbiamo creduto alle stupidate della SDL Centrostudi, attraverso gli agenti, che quando abbiamo avuto delle difficoltà per pagare le fatture di analisi presentate pari a euro 22000,00, sono spariti e non rispondevano più alle nostre telefonate.
    Ci hanno venduto solo FUMO e ci hanno raccontato un sacco di stupidate e noi come allocchi ci abbiamo creduto.
    Oggi ci hanno recapitato un Decreto Ingiuntivo attivato proprio dalla SDL Centrostudi e ci viene chiesto di pagare in quanto debitori un importo paria euro 17.000,00, l’avvocato che lo ha inviato è l’Avv Antonino Ingiulla!
    Il punto è che noi il servizio, che come hanno detto loro ci è stato offerto anche se abbiamo iniziato a pagarlo, non lo abbiamo MAI utilizzato visto oltretutto che Veneto Banca è fallita.
    Spaventati dell’Atto del Tribunale abbiamo chiesto allo stesso studio, pur sapendo che è INGIUSTO, di poter far fronte con dei piccoli versamenti mensili per iniziare ma il tutto ci è stato negato con risposta che continueranno con gli atti.
    Ora vorrei anche capire ma se sono stati condannati danno la possibilità ancora di parlare a questi?
    Perchè i Tribunali non li fermano definitivamente?
    Non ho parole…

    Rispondi
    • Deborah Betti

      Ciao Vania,
      ad oggi su SDL Centrostudi non vi è ancora una condanna penale a suo carico, la questione è più complicata e non è possibile liquidarla in poche righe
      Purtroppo, non sei l’unica con cui la SDL Centrostudi sta portando avanti un approccio così violento e ingiusto.
      La nostra associazione è nata proprio per aiutarci tra noi vittime di SDL Centrostudi.
      Il miglior consiglio che ti posso dare è di chiamare in associazione e di inviare tutta la documentazione, insieme potremo affrontare questa ingiustizia e preparare anche la denuncia penale che sarà di aiuto ai Tribunali anche dal punto di vista penale.

      Se il Decreto Ingiuntivo è INGIUSTO il miglio consiglio è di opporti, di fare opposizione sul tribunale

      Un caro saluto
      Deborah

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARGOMENTI

UNISCITI A SOS DIFESA LEGALITÀ

NEWSLETTER

SEGUICI SUI SOCIAL

ARCHIVI

Apri chat
Serve un consiglio?
SOS Difesa Legalità
Ciao 👋
Come posso esserti utile?